Accomodating students with learning

by  |  27-Oct-2019 19:51

informazioni in Internet sta diventando una necessit a scuola, nel lavoro ed in ogni ambito sociale.

Purtroppo le difficolt insite nelluso dei motori di ricerca e lutilizzo inconsapevole di approcci cognitivi poco efficienti ne limitano lefficacia.

Inoltre emerge una chiara preferenza per un tipo di ricerca non-strutturato e poco definito: spesso gli studenti preferiscono navigare saltando da una pagina allaltra (nonlinear browsing) seguendo i link ipertestuali piuttosto che formalizzare una ricerca in modo analitico utilizzando ad esempio gli operatori logici AND OR e NOT.

accomodating students with learning-52

Ma nonostante un generale riconoscimento dellimportanza di questi temi, (molti piani di offerta formativa (POF) di vari istituti scolastici cominciano ad includere azioni educative in questo senso) sorprendentemente vi sono stati sinora pochissime ricerche e studi specifici a livello nazionale ed internazionale, sulle abilit di ricerca dellinformazione in Internet, soprattutto per quanto riguarda gli studenti pi giovani (Bilal 1998, Bilal 2000) (Walker & Moen, 2001).

Da questi studi preliminari sembra necessario gi nella prime classi della scuola, aiutare a costruire quelle abilit di ricerca in rete che permetteranno agli studenti di selezionare le informazioni e di (Petrucco, 2002) strutturarle in aggregati significativi di conoscenza, ampliando in questo senso una visione costruttivistica (Papert, 1994), (Jonassen et al.

Neanche i bambini e i ragazzi, che sono comunemente considerati psicologicamente molto pi ricettivi degli adulti alle nuove applicazioni della tecnologia, non ne sono immuni, anzi, pi sono piccoli pi limpatto con il flusso informativo delle nuove tecnologie genera disagio e frustrazione (Akin, 1998).

Da una recente indagine italiana (Pacetti, 1999) risulta che lattivit pi frequente che i docenti svolgono assieme agli studenti quando utilizzano Internet a scuola sia proprio la ricerca di informazio-ni, mentre da un monitoraggio effettuato nel 2000 sui docenti del Progetto 1B viene riportato che la ricerca di materiali in Internet fra le preferite (45% del tempo).

Inoltre essi vengono presentati in maniera troppo astratta senza concreti riferimenti al mondo reale.

Community Discussion